I NOSTRI PRODOTTI
SCARICA CATALOGO 
PDF-icon3
tecnobody_logo_small

Riabilitazione

mjs_tecnobody

In questi anni TecnoBody è diventata un punto di riferimento nello sviluppo di sistemi riabilitativi valutativi di nuova concezione. Crediamo in un approccio riabilitativo di tipo “Globale” in grado di valutare e controllare più parametri motori contemporaneamente, evidenziandone compensi o alterazioni proprio nella loro interazione.

Le linee guida che in questi anni hanno sempre caratterizzato la nostra ricerca e i nostri sistemi sono:

• Quantificare funzioni motorie consolidate e riconosciute in ambito clinico.

• Quantificare, valutare l’atto motorio tramite una rete di sensori interfacciati ad un elaboratore elettronico. Il futuro della riabilitazione motoria è proprio nella quantificazione dei parametri sensomotori. Solo attraverso la valutazione è possibile programmare un corretto percorso riabilitativo. In tal modo, verifiche periodiche di confronto, potranno oggettivare i risultati del trattamento riabilitativo.

• Un sistema riabilitativo è definibile tale se altera in modo controllato e riproducibile alcune variabili esterne. Questo comporta necessariamente che il sistema integri elementi di meccanica, elettronica e software in grado di alterare le condizioni ambientali esterne.

• Dare sempre un approccio valutativo-riabilitativo di tipo “Globale”. É necessario che il paziente migliori la sua condizione funzionale in modo completo ed organico (a titolo d’esempio non è corretto un recupero del solo tono muscolare o articolare senza la componente propriocettiva).

• Fornire sempre al paziente efficaci biofeedback durante l’intervento riabilitativo per potenziare il processo di auto-apprendimento, fondamentale per accelerare e migliorare i processi di recupero.

• Il sistema deve poter quantificare funzioni motorie il più vicino possibile al gesto motorio naturale.

• I sistemi devono poter essere il più possibile trasversali, sia per quanto riguarda le patologie trattate che per l’età del paziente. É indispensabile nello sviluppo di un sistema pensare che tale unità possa essere utilizzata da pazienti con patologie anche molto gravi. In tal caso è necessario che la struttura meccanica, o le impostazioni del dispositivo, si adattino perfettamente alle condizioni del paziente rendendo l’intervento riabilitativo il più congruo possibile.

• I sistemi valutativi-riabilitativi devono essere semplici ed immediati nell’utilizzo. É necessario che i dispositivi abbiano un efficace interfaccia software ed hardware in grado di posizionare il paziente in modo pratico ed immediato. Anche gli aspetti ergonomici ed estetici devono essere estremamente curati. Il paziente deve approcciarsi al sistema in modo naturale senza alcuna diffidenza o timori, in caso contrario la valutazione o l’intervento riabilitativo saranno completamente alterati.

La ricerca dei materiali più idonei a questo approccio è molto importante come la nostra scelta di rendere “caldi” i dispositi Gli elementi descritti sin d’ora sono tutti molto importanti e rappresentano le fondamenta della nostra ricerca e dello sviluppo dei nostri sistemi ma l’elemento fondamentale che li lega, è la passione e l’entusiasmo per il nostro lavoro.

tma_tecnobody
prokin_tecnobody